• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Gruppo Missionario

La nostra storia.
Era la parte finale dell'anno 1985. Il grande Don Luciano Scattolini una sera convocò in parrocchia quattro parrocchiani con lo scopo ben preciso di rifondare il Gruppo Missionario della Parrocchia di San Giovanni Evangelista. Precedentemente era esistito un gruppo, ma dopo esser riuscito a realizzare la costruzione di un pozzo in Africa, non se ne ebbe un seguito ed il gruppo missionario uscì di scena.
I quattro parrocchiani invitati e sollecitati dall'amato Don Luciano, si sentirono coinvolti con entusiasmo e determinazione e... si rimboccarono le maniche.
Il Gruppo Missionario della Parrocchia di San Giovanni Evangelista vide così la sua partenza nel 1986.
Questo gruppo nuovo e forte, con tanti elementi anche giovani, cominciò con entusiasmo la sua opera. Aveva il suo "motto" CRISTIANO uguale MISSIONARIO. Questo motto venne affisso in chiesa accanto alla bacheca del gruppo stesso. Il gruppo si riuniva tutte le settimane e fece molta strada. In questi 34 anni vi furono molte "entrate" e molte "uscite" di componenti, ma non venne mai meno la forza e l'entusiasmo di operare per il bene della gente bisognosa di evangelizzazione e di aiuto, in Africa, Asia e in Sudamerica.
Trentaquattro anni.
Si fece la raccolta del pane vecchio per il parco zoo, raccogliendo fondi che il gruppo utilizzava poi per le sue opere.
Si raccoglieva anche la carta per il container.
Si promosse l'adozione a distanza, raccogliendo moltissime adesioni, si consegnavano bollettini ai benefattori che "adottavano" un bimbo instaurando un rapporto epistolare fra adottato e benefattore, il quale eseguiva un versamento mensile.
Questa opera andò avanti per molto, fece tanto bene.
Il gruppo poi si organizzò per spedire sacchi di vestiario in Sudamerica, ne spedì mille, con grandissima gratitudine da parte di quella gente.
Poi allestì esposizioni in chiesa e presso qualche scuola, si fece sempre più conoscere. Anche in occasione delle serate di cinema Africano.
Aiutò concretamente sacerdoti nelle missioni in Africa Asia e Sudamerica, intrattenendo rapporti epistolari, alcuni vennero anche a salutare la nostra Parrocchia. Attualmente si sta sostenendo Don Paul in Togo che ha molto bisogno di aiuto.
Negli anni iniziali si creò un gemellaggio molto forte con la parrocchia di Gulu (Uganda) che fece un bel cammino.
Anche un gemellaggio con la parrocchia di Boa Paz in Brasile, ci fu anche una importante partita di calcio, reclamizzata in chiesa.
Tantissime opere all'insegna del bene.
Oggi il gruppo ha una decina di componenti, due dei quali fra i "fondatori" iniziali.
Si riunisce solo l’ultimo lunedì di ogni mese, come sempre con la presenza del Parroco, discute, progetta lavora, prega.
Naturalmente il gruppo ha sempre avuto l'aggancio con Centro Missionario Diocesano di Verona e la Casa dei Comboniani.
Oggi il gruppo continua la raccolta di fondi benefici attraverso la vendita del pane alcune domeniche, qualche mercatino equo solidale, e in occasione della sagra parrocchiale, gestendo in toto la pesca di beneficenza, i cui realizzi vanno a beneficio del gruppo per le sue opere di bene concreto.
Anche alcune giornate missionarie hanno aiutato il gruppo e anche raccolte presso gli scolari a mezzo cassettine salvadanaio di cartone.

image

Difficile ricordare tutto: il gruppo missionario San Giovanni Evangelista ha lavorato (e lavora tutt'oggi) MOLTO.
E ringrazia nel modo più profondo e sentito, per il quale non vi sono parole sufficienti, tutti i Parrocchiani per la loro puntualissima, immancabile generosità e grande cuore, che riempie ed ha riempito il cuore dei componenti il gruppo, fieri orgogliosi e soddisfatti di essere riusciti a realizzare tante piccole grandi opere di bene missionario.
Il gruppo, instancabile, a testa alta, oggi ripete: andiamo avanti, con l'aiuto del Signore! E un GRAZIE fulgido veramente a TUTTI!